Il 10 Aprile presso la sala Pietro da Cortona, nei suggestivi Musei Capitolini, si è svolta la conferenza stampa di presentazione dell’undicesima edizione del Festival Rock in Roma. Come tutti gli anni, il progetto ha subito un’evoluzione non indifferente, incrementando il pubblico nazionale ed internazionale. Oltre alla storica sede dell’Ippodromo delle Capannelle, che quest’anno vanta ben due palchi, Red Stage e Black Stage, vi saranno il Teatro Romano di Ostia Antica, l‘Auditorium Parco della Musica ed il Circo Massimo. L’idea è quella di valorizzare e animare alcuni tra i siti archeologici più suggestivi d’Italia, inserendo il pubblico in una realtà storica millenaria. Rock in Roma è un evento ad impatto zero,che unisce la passione per la musica e il rispetto per l’ambiente. Proprio per questa sua attitudine green, nelle location dei concerti saranno predisposte delle isole ecologiche per la raccolta differenziata.

Gli artisti di quest’anno sono veramente molti. a cominciare da Anathema, Calcutta, Capo Plaza, Franco 126, Gemitaiz, The Zen Circus, Haken, Bad Bunny, Salmo e Carl Brave. Sarà inoltre possibile vedere nuovamente insieme J Ax e gli Articolo 31, i Subsonica, Ketama 126 affiancato da Speranza e Massimo Pericolo, Luchè, i Negrita, i Marlene Kuntz e perfino Lodana Bertè. A livello di nomi internazionali non possiamo non citare i Thirty Second to Mars, gli Skunk Anansie e lo special guest Ben Harper & The Innocent Criminals. Il festival si concluderà con lo show dei The Giornalisti. Rock in roma, ancora una volta, si presenta come un festival in grado di conciliare rockstar e tendenze emergenti della musica italiana ed internazionale.

Rock in Roma ha uno sguardo anche verso il sociale, ospitando nelle sue aree l’Organizzazione internazionale Save the Children, promuovendo le iniziative e le campagne di solidarietà a favore del programma di sostegno a distanza. I media partner di quest’anno saranno Rockol e Rai Radio 2. Condotto da Carolina Di Domenico e Pier Ferrantini, Radio 2 sarà in diretta dall’Ippodromo delle Capannelle ONAIR con momenti di live, retroscena e curiosità.

Per maggiori informazioni basta visitare il sito rockinroma.com.