Testo di Inverno di Quentin40.

Per ascoltare il testo di Inverno clicca qui.

Liriche, solo liriche
Prima ancora di ‘sta roba
Mi bastava scriverle
Quentin non è un personaggio
Vaffanc*lo al tuo messaggio
Il messaggio è che un personaggio
Non lo riesco a fingere
Forse contro un palo ubriaco pisto
Nella vita penso ti avrò visto
Solo piangere più volte di quante mi hai visto
Ma ora giro per l’Italia e strillo più di te
Pochi bro di fianco a me
Resteranno il giorno che avrò voce tremula
Quest’ambiente è finto tanto quanto chi lo predica
Finto e gode con tanto di dedica
Tu ora lavati il cervello nei panni del web
Dillo ai bro, mo senti a me
Ci fottiamo tutto
Finché troia accredita
Questa vita non la chiamo vita
Finché non le vengo nella f*ga
Fattura con permuta
Non ho mai pagato un c*zzo
Ma ho imparato che
Oggi questa scena, bleah
Chi ha pagato per sfondare e chi la scredita
Vaffanc*lo alla tua crew di scemi
Copia un’altra crew di scemi
Scrive sul tempo una recita
Non conosco tempo perso di cui parli te
Pochi bro di fianco a me
Stessi bro di fianco a me

Mamma pio’, questa no’
Viene giù il dilu’
Guido in ma’, mamma pre’,
Ti allonta’ dalle go’
Le mie stro’
Guido in ma’
Le mie

Bella prova, una in testa sulla nuova scuola
Guido forte co’ una mano sola
Mi chiede se l’accompagno nella sua dimora
Non ci penso manco mezza volta, sì
Zero sentimenti, autoschiave le migliori menti
Senza un’anima, le cavie degli esperimenti
Che è più facile fumarci sopra di sti tempi
Scrivi cosa provi, “Quentin, sembra ancora vendi”
Il gin doppio
Dalla boccia tipo boom, scoppio
Tre parole sulla musica, poi la scopo
Togliermi sta voglia e basta, senza uno scopo
Io per sentirmi brillare in giro come uno strobo
Giro una madonna che madonna, che gira la stanza
Dovrei esporre la mia arte e postar’ la mancanza
Dovrei esporre troppe cose
E chi c*zzo li muove questi c*li?
Gli ascolti uccidono i contenuti

Gli ascolti uccidono i contenuti
Gli ascolti uccidono i contenuti
Gli ascolti uccidono i contenuti
Gli ascolti uccidono i contenuti

Mamma pio’, questa no’
Viene giù il dilu’
Guido in ma’, mamma pre’,
Ti allonta’ dalle go’
Le mie stro’
Guido in ma’
Le mie stro’

Consigliati da Rapologia.it

L'articolo Quentin40 – Inverno (testo) proviene da Rapologia.it.