Barf pubblica l’album Trappo tardi su tutti i principali digital stores. Alla produzione c’è Alexander Fizzotti che ha saputo tener gioco all’unione della tecnica con l’autotune. Alla base dell’album c’è la volontà di dimostrare che incastri e 808 possono fondersi e tirare fuori una musica non alimentata da semplici mode passeggere. Trappo tardi, anche se dotato di una buona dose di egocentrismo, da spazio a due artisti della scena milanese quali Inganno e Albert, che si inseriscono magistralmente in quello che è un progetto senza eguali sulla scena.