Leggi il Testo Non voglio ballare The Zen Circus. “Non voglio ballare” è una canzone dei The Zen Circus estratta dall’album “Vivi si muore 1999-2019“. Non voglio ballare Lyrics

Testo Non voglio ballare The Zen Circus

Guarda che stai bene Non ti preoccupare Quante volte ancora te lo devo dire Ti ricresceranno lunghi ancora di più Sì ok, va bene, ti ho chiamata stronza Te l’ho urlato in faccia e dopo ti ho anche spinta

Ma se ci meniamo lo sai che vinci te

Sono io, sono io che ho capito tutto La teoria dei quanti, il delirio indotto

Jung e il libro rosso, Fatima e l’aldilà

Sono io, sono io o forse eri tu In un salotto, bene non ricordo più

Gente che non lavora ma che viaggia sempre

Sono io o sei tu dentro a questa prigione
Sono io o sei tu disteso sul bancone

Non voglio ballare, voglio farmi male Non voglio ballare, voglio farmi male

Non voglio ballare, io mi sento male, devo vomitare

Ricordi si parlava anche per sette ore Qualche sigaretta, nudi sul balcone La perfida Albione, il Marocco e l’henné Adesso il fumo uccide, nudo prendo freddo Parlo ancora molto, solo un po’ più calmo

Non credo più tanto alla collettività

Sono io, sono io che ho sbagliato tutto Scuole superiori, i conti dell’affitto

Ed il tuo compleanno non lo ricordo mai

Sono io, sono io o forse eri tu C’erano le elezioni non ricordo più

Votai il conte Mascetti e ti incazzasti con me

Sono io o sei tu dentro a questa prigione
Sono io o sei tu disteso sul bancone

Non voglio ballare, voglio farmi male Non voglio ballare, voglio farmi male

Non voglio ballare, io mi sento male, devo vomitare

In questo locale cosa altro vuoi fare Non si può parlare e non voglio ballare La rivolta ormai è un fatto personale

Lasciatemi stare

The Zen Circus - Vivi si muore
The Zen Circus – Vivi si muore

Testo Non voglio ballare The Zen Circus