Disponibile ovunque il disco di debutto di Boogie: Everything’s for Sale.

Dopo aver rilasciato tre mixtape con la Interscope Records (Thirst 48, pt. I e pt. II, The Reach), Anthony Dixson – in arte Boogie – ha rilasciato il proprio primo progetto ufficiale: l’album si chiama Everything’s for Sale ed è uscito questa notte per la Shady Records di Eminem.

Ricordiamo che questa etichetta, a partire dal 1999, ha pubblicato i lavori di diversi artisti, tra i quali 50 Cent, Yelawolf, Obie Trice, i D12 e i Bad Meets Evil.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

my debut album #EverythingsForSale out NEXT FRIDAY 1.25.19 ???? presave link in bio ??: @zorasicher

Un post condiviso da Boogie (@ws_boogie) in data:

In queste ore, invece, è toccato a Boogie. Il rapper, classe 1989, proviene dalla celebre Compton (Stato della California) ed ha debuttato giovanissimo nel First Evergreen Missionary Baptist Church choir, coro gospel della sua città. Il suo interesse per la musica lo ha poi portato ad occuparsi di gospel rap, per approdare infine al mainstream. Padre single di un bambino, Boogie si è sempre diviso tra lavori vari e la carriera musicale per poter dare un futuro al proprio figlio: dopo aver ricevuto il plauso della critica e di giganti della musica come Rihanna e Kendrick Lamar, il rapper ha firmato un contratto con l’etichetta di Eminem nel 2017.

Everything’s for Sale è il nome dell’album di debutto di questo giovane MC, che vede la partecipazione dello stesso Em (Rainy Days), di JID (Soho), di 6lack (Skydive II), della cantante svedese Snoh Aalegra (Time) nonché del jazzista Christian Scott (Whose Fault). La tracklist è stata svelata da Boogie soltanto pochi giorni fa attraverso un post di IG.

Noi non vediamo l’ora di sentire cosa Boogie abbia preparato e quali storie abbia voluto raccontarci: cosa ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti!

Nel mentre, vi lasciamo il link di Spotify per l’album: buon ascolto!

L'articolo Boogie debutta con la Shady Records di Eminem proviene da Rapologia.it.