In queste giornate d’inverno così gelide inizia a farsi sentire la voglia delle temperature più miti, che nonostante sembrino ancora lontane diventano più sopportabili tenendosi costantemente aggiornati sulle line up dei più attesi festival estivi del 2019. Inizia anche il conto alla rovescia per preparare biglietti aerei, prenotare hotel e decidere gli outfit più modaioli da sfoggiare sotto i palchi durante i concerti dei nostri artisti preferiti.

Fresca di giornata arriva una notizia direttamente da Barcellona, dove quest’estate dal 18 al 20 luglio si terrà la 26esima edizione del Sónar, il popolarissimo festival di musica elettronica, che ha appena annunciato un cartellone con oltre 40 nuovi artisti.
Quest’anno, una partnership d’eccezione con Billboard Italia, media partner di questa incredibile edizione che vedrà, oltre i nomi già annunciati come top artist (A$AP Rocky, Skepta, Disclosure e Paul Kalkbrenner) ulteriori nomi che calcheranno il palco con show inediti.

Arrivano infatti nuove performance annunciate da Four Tet, Arca, Vince Staples, Rejjie Snow, Kaytranada, Masego, Underworld, Jlin, DJ Koze e Fennesz. Siete ancora lì?

Bene.

Andando più nello specifico, prendendo ad esempio un nome classico dell’elettronica: Underworld. La formazione porterà live uno show audiovisuale che segue la scia del primo episodio della serie Drift, riconfermando una originalissima creatività. Altri nomi dal mondo del clubbing, il collettivo house di NYC Body & SoulSei ore e sei mani: quelle di François Kevorkian, Joe Claussell e Danny Krivit.

Non siete soddisfatti? Vi diamo un altro po’ di nomi: ancora nel mondo del clubbing, DJ Koze, l’inglese Daniel Avery e Peggy Gou, Erol Alkan e DaphniTorna anche l’atteso Arca con la presentazione di materiale ineditoVince Staples e il super sperimentale Fennesz.

Le novità non finiscono qui: insieme a Billboard Italia, la nostra redazione sarà presente al festival nel Sónar XS stage, dedicato a quelle parti del mondo che in genere non sono in primo piano, come gli USA su tutti, ma che sfornano continuamente talenti da non perdere assolutamente, dal global noise di Chino Amobi, passando per il reggaeton messicano di Rosa Pistola, e ancora per la trap di Nathy Peluso, i beats egiziani di Rozzma, il lo-fi trap tra Madrid e Taiwan di Putochinomaricón fino a terminare con il pop futuristico della spagnola MOW.

Tutte i dettagli su line up completa, tickets e informazioni pratiche sono a disposizione sul sito del Sónar.