S’intitola Caggiafà il secondo videoclip di Catena. A due mesi esatti dalla sua apparizione con il brano Nun m’aggio scurdat, la cantante misteriosa, che sembra essere la risposta femminile a Liberato, l’altro interprete anonimo della musica partenopea, esce con un altro singolo che ha tutta l’aria di replicare a un’altra canzone del cantante incappucciato.