Barf pubblica il video di Rap Trap Ita, brano prodotto da Alexander Fizzotti, già presente su Spotify e sulle principali piattaforme digitali e digital stores. Il video è stato girato a Milano da iRed Produzioni, team napoletano esperto in motion graphics.

Le sette tombe presenti nella clip non sono altro che i parametri delle canzoni trap che, secondo Barf, sarebbero attualmente morti a causa della scena trap italiana. Sulle lapidi è possibile scorgere una data (quella di morte della metrica ad esempio è data dall’uscita del singolo di Young Signorino, Mmh ha ha ha) che porterà l’ascoltatore ad una caccia al dissing.