Rissa sfiorata tra Young Signorino e il pubblico durante l’ultimo suo live a Budoni, in Sardegna. Qualcosa di simile successe anche in una data a Padova, ma non si era mai arrivati alle mani. Viste le gravi vicende, Salmo ha espresso la sua opinione sul trapper e su chi crea caos alle serate dicendo:

«Io mi stavo chiedendo: che cazzo di senso ha andare al concerto di Young Signorino per lanciargli le bottiglie? Alla fine questo ragazzo che colpe ha? Le colpe ce le avete voi, raga’, che pagate il biglietto per andare a rompergli le palle, però lui si prende i soldi, quindi chi è lo stupido: lui o voi? E un’altra cosa, la gente dice ‘nuovo fenomeno sociale, una roba mai vista, una cosa trasversale’, ma è una stronzata raga’, perché la storia si ripete sempre. Mi dispiace dirlo, ma Young Signorino è semplicemente il Richard Benson del 2018, però, in ogni caso, non è giusto andare al concerto degli artisti per lanciargli le robe. Abbiate rispetto per tutti gli artisti, che vi facciano cagare o meno. Risparmiate quei quattro spiccioli che fate. E la cosa triste, mi dispiace, è che questo povero ragazzo è consumato dalle persone per questo suo involontario intrattenimento trash-comico, perché nella frenesia del consumo le persone vogliono la novità e Signorino è la novità più ambigua che c’è»