Oggi è uscito “Marracash – 10 anni dopo“, la riedizione del primo disco del rapper della Barona, all’interno del quale è stata inserita “Myspace Freestyle 2008“, una serie di barre su un beat di Don Joe ai tempi pubblicata esclusivamente per il vecchio social network. Tra quei versi c’era un dissing a Mondo Marcio che recitava:

«Il rock glorifica il drogato, il rap lo spaccio Per questo che io il rock lo sono e il rap lo faccio Non farti il viaggio con me, è impossibile

Come trovarne uno che ha acquistato il fumo da Mondo Marcio»

Barre che facevano riferimento al passato da pusher a cui Marcio alludeva nei suoi pezzi agli esordi della sua carriera.

La polemica è tornata in voga, perché a Mondo Marcio non è piaciuta la scelta di ripubblicare quel brano dopo che i due si erano messi la vicenda alle spalle. Infatti, tramite delle Instagram Stories, ha disapprovato la scelta dicendo:

«Mi sono arrivati dei messaggi che mi dicevano: “Marcio, occhio che Marra ti ha dissato”, e io volevo dire: “Ma come? Di nuovo?”, allora sono andato a vedere e ho visto che, Fabio, hai tirato fuori di nuovo il freestyle di dieci anni fa, dove mi citi, mi prendi un po’ per il culo, quella citazione lì che avevo venduto il fumo, no? Ma io dico, tra tutti i pezzi che hai fatto, proprio quello? Hai fatto una cifra di canzoni, ufficiali tra l’altro, non freestyle, dovevi andare a prendere proprio quella dove mi tiravi in ballo? Di nuovo dopo che avevamo seppellito l’ascia di guerra virtuale, tutte quelle stronzate lì, no?. Un po’ paracula come mossa. Comunque, visto che ne stiamo parlando, in tutti questi anni, a differenza di altri colleghi, l’unica cosa che io non ho mai venduto non è il fumo, ma è il culo. Ok? Ciao»

Probabilmente, i fan di Mondo Marcio, allarmandosi, gli hanno scritto perché non conoscevano il pezzo, fatto sta che la cosa ha riacceso la polemica, ma negli anni tra i due rapper non sono mancati altri dissapori, come quelli in merito al video di “Un altro giorno” e il logo della Kilo Clothing.