Leggi il Testo Triste Ma Vero Marracash. “Triste Ma Vero” è una canzone di Marracash estratta da “Marracash – 10 Anni Dopo” (2018) l’album è la riedizione del disco di successo “Marracash” (2008). Triste Ma Vero Lyrics

Testo Triste Ma Vero Marracash

Agg’ pruvat’ l’emozion’ de’ sord’ de’ ‘mbruoglie’ e dei concert’ Ma ‘a musica nun pav’, perciò ‘o facc’ n’ata vot’ E progredisco ‘nguoll’ ‘a regression’ ‘ell’at’ Trasgression’ ‘e l’anema Schifand’ ‘a povertà e ll’ate so’ bersagli da abbater’ Parlamm’ ‘e femmen’, t’annamor’ Vivi nu suonn’ e po’ te lasce bell’ e buon’ E cad’ ‘o munn’ ‘nguoll’ E po’, classic’, te vo’ aret’ Pe’ te è sul’ ‘na pell’ T”a fai pecché si n’esser’ uman’ Tradenn’ a chell’ ca mo te vo’ bben’ Papà aspett’ ancor’ l’aument’, ‘o stipendij È ‘na tristezz’ pecché p”o figlij ‘e sord’ so’ prevaricazion’ Falliment’ ‘e ‘n’educazion’ Impartit’ juorn’ pe’ juorn’ e infrant’ ogni second’ Ij sceng’ a fatica’ appis’ a ‘na lian’ fatt’ ‘e marijuana Da’ 67 fin’ a Marechiaro ‘E veco ammanigliat’, ma nun song’ meravigliat’

E ‘a tristezz’ è chell’ che rest’ pe’ nu frat’

Si compra l’auto a 17 e l’anno dopo compra la patente E sceglie ricco e sporco, non povero e innocente È triste, ma vero, fra’, triste, ma vero, fra’ Rompi e non farti rompere, fra’ Gli stupidi li uso, mi piace fottere non essere fottuto

È triste, ma vero, fra’, triste, ma vero, fra’

Triste, ma vero, fra’, quello che vedo È quest’uomo moderno Non crede in dio, ma crede a tutto il resto Non crede nell’amore Però ci crede agli antidepressivi quando resta solo e nessuno lo vuole Triste, ma vero, molti spacciano, per due terzi I loro migliori clienti restano loro stessi Per alcuni entrare e uscire è come fare il militare Sì, ti ci puoi abituare Li riabbraccio a puntate, sempre più simile a voi L’alcol ti tira fuori i lati peggiori Sì, ma restano pur sempre i tuoi E a volte è dura non perdonare Che uno scemo può fare più danni di un infame Dura da accettare Triste, ma vero, sveglio alle sei e un quarto in metro Nuove navi di schiavi multirazziali nei vagoni stretto I soldi trasformano i “no” in “sì”, i “boh” in “lì”

Ladri e puttane ben vestiti nei locali chic

E se ti vogliono bene tutti forse allora sei un uomo onesto Ma più probabilmente, zio, sei solo un fesso Triste, ma vero, fra’, triste, ma vero, fra’ Più facile a crearlo, che a riconoscerlo, il falso La verità è più dura da ingoiare del mio cazzo

È triste, ma vero, fra’, triste, ma vero, fra’

‘O squill’ che t’invit’ ‘o delitt’ È chill’ dell’amic’ cchiù stritt’ Primm’ ‘e te jettà mmiezz’ già te l’eran’ ‘itt’ ‘O diritt’ s’arreter’ a tiemp’ Triste, ma over’, nun mantien’ ‘e scrupol’, martiell’ S’addeverten’ a nun te fa scurda’ tu chi addivient’ Addirittur’ ‘o guvern’ parl’ ‘e dover’ Ce vuless’ tutt’ quiet’ cu’ ‘o culer’ Nu parent’ te intallea pe’ ‘o talent’ che tien’ Si cuntent’ ca nun ce stann’ sentimient’ p”o sentier’ Stamm’ attient’ ‘e gendarm’ Storie ‘nventat’ nun ‘e accettamm’ Chiammat’ intercettat’, ‘a giurij dà cient’ann’ Intant’ ha unit’ ‘a ‘na malincunia autentica Vuje coniglij patit’ malattij patetiche Evit’ che ‘e vendite ‘a bancarott’ E che ‘e dediche ‘e bonanott’ Vendic’ l’handicap, me rend’ cchiù antipatic’ Appriparet’ a ‘n’amar’ verità, e nun fa ‘o maial’

‘Stu mmal’ ammeritammece do’ stipa’

Milano – Napoli, zio Marracash e Co’ Sang Triste, ma vero come questa musica Seh, la verità è più dura da ingoiare del mio cazzo, fra’

Rocce

Marracash - 10 Anni Dopo (Album)
Marracash – 10 Anni Dopo (Album)

Testo Triste Ma Vero Marracash

Una nuova edizione e un box celebrativo per festeggiare i dieci anni di “Marracash”