Si intitola “3 Indigo” il primo disco solista di Low Kidd, disponibile dal primo giugno per Sony Music. Il produttore musicale e direttore artistico di Machete Empire Records, oltre che fondatore e CEO di 333 Mob insieme a DJ Slait, ha prodotto, cantato e mixato l’intero lavoro del quale ha anche curato la direzione artistica insieme a Slait.

Le idee da cui nascono le nove tracce di “3 Indigo” arrivano da alcuni freestyle che Low Kidd aveva pubblicato gli anni scorsi su YouTube: dei veri e propri sfoghi al microfono concepiti in un periodo buio e poi rimossi dal web. Le continue richieste del pubblico di ascoltare di nuovo la voce di Low Kidd e l’incitamento dei suoi compagni di crew a rimettersi al microfono sono tra i motivi che hanno spinto l’artista milanese a dare una forma più definita ai suoi freestyle che, come dice lui stesso, hanno un po’ una funzione di autoterapia.

I featuring, per scelta, sono solo tre e tutti di casa 333 MobZuno Mattia, NTHNL333 (artista americano tra i primi membri di 333 Mob) e Lazza. L’artwork è firmato da Moab, grafico ufficiale del team.

Non sono un rapper, non scrivo testi e questi brani non sono studiati a tavolino. Quindi non definirei questo un vero e proprio album. Lascio a chi ascolta le definizioni” – Low Kidd.