Leggi il Testo L’altra Metà Articolo 31. “L’altra Metà” è una canzone di Articolo 31 (J-Ax e Dj Jad) estratta dall’album “Domani smetto” (2002). L’altra Metà Lyrics

Testo L’altra Metà Articolo 31

E mi ricordo di te un pomeriggio d’estate Scuola finita da poco la vita era un gioco Di grandi nuotate in acque inquinate Tu distribuivi sbandate dall’alto Di gambe lunghe come autostrade Ma io ero il classico tipo Definito fallito incallito nell’antico Ruolo dell’essere solo l’amico Tu amazzone sex-domini io Ore ad aspettare i tuoi comodi E poi ascoltare storie sui tuoi ex uomini Fanti di spade e leader del quartiere Scelta ovvia che cade Su chi detiene più potere e A sedicianni giocavo a farti da piccolo schiavo Ma ora il tuo piano lo sgamo So che sapevi ciò che provavo E da bravo stavo a soffrire quando sparisti E ti sei fatta sentire quando ho iniziato a vendere dischi Va bene ci vediamo fissiamo nel più mondano dei club Tu fai la gatta ma piano

Qui c’è una novità