Billy Corgan, frontman degli Smashing Pumpkins, ha paragonato il compianto Lil Peep alla leggenda Kurt Cobain. Paragone eccessivo?

Non sono in pochi, fortunatamente, ad aver apprezzato il documentario su Lil Peep pubblicato su Netflix un po’ di mesi fa. Tra questi però non so quanti avrebbero paragonato l’artista a Kurt Cobain, come invece ha fatto l’eccentrico Billy Corgan pochi giorni fa.

L’aver affiancato i due nomi ha creato un po’ di polemica, ma a dire il vero nemmeno troppa, a riprova del fatto che Peep continua ad esser ricordato con affetto da centinaia di migliaia di persone in tutto il mondo.

Parlando alla rivista Upset, Corgan ha fatto il confronto discutendo dell’ultimo doppio album dei Pumpkins CYR e di come il gruppo abbia cercato di rimanere sempre rilevante negli oltre trent’anni di carriera.

Questo album è il risultato del nostro tentativo di entrare nel mondo moderno“, ha detto Corgan, per poi aggiungere che “piuttosto che usare solo ritmi ispirati a Lil Peep (un artista che – Corgan – crede fosse il Kurt Cobain della sua generazione), la band voleva che – l’album – sembrasse il loro viaggio“.

Non c’è niente di più nell’intervista oltre quanto citato, ma il riferimento ci fa riflettere. Il rocker dei Nirvana e Lil Peep non sembrano condividere molto sulla carta e nella musica, dato che il giovane rapper si appoggiava più all’emo e al pop-punk che al grunge. Tuttavia, è probabile che Corgan abbia confrontato i due per lo stesso motivo per cui ha visto un po’ di Metallica in Lil Peep: tutto si riduce all’angoscia.

D’altronde è proprio all’angoscia che Billy fece riferimento quando parlò un’altra volta di Peep nel 2018, in un’intervista per BUILD:

Sfortunatamente, Lil Peep, di tutti gli artisti che ho sentito di recente è stato coinvolto nella stessa angoscia di tanti. Ed è così triste che sia morto perché stava raggiungendo un successo enorme.”

L'articolo Billy Corgan: «Lil Peep è il Kurt Cobain di questa generazione» proviene da Rapologia.it.