Vita Veloce Freestyle è il nuovo singolo di Guè Pequeno e Dj Harsh per la capsule Vita Veloce di Iuter: fuori ora ovunque

Soltanto Guè Pequeno riuscirebbe ad incastrare in un minuto di rime il cinema, la cultura pop e l’arte. Vita Veloce Freestyle è la sintesi della poetica di uno dei rapper più capaci della scena italiana, che ha fatto della sua sofisticata ignoranza il punto di forza di una carriera quasi ventennale, articolata tra il percorso solista e quello con i Club Dogo.

Ad impreziosire il tutto è la strumentale di Dj Harsh, che dona quell’atmosfera street al brano sopra il quale Cosimo Fini rappa quello che tutti speriamo possa essere l’intro di un ipotetico Fastlife Mixtape Vol.4.

In Vita Veloce Freestyle i momenti salienti sono diversi, come le barre d’apertura “ti sento, non capisco un c*zzo, come Tenet/ bocca sa di Super Tennent’s, resto ghetto come il Bennet” o la trinità di rime con Clito, Klimt, Clint: “quando le bacio il clit, è arte, sì come il bacio di Klimt/ occhi di ghiaccio come Clint”; ma non mancano neanche le solite punch arroganti proprie di un certo status come “guardo Gipsy King che picchia mentre lei versa una Singha/ più che Balmain tu sei balminchia, ah” o “scrivo in ottobre rosso, glocktober/ sai brother, più che un rapper sei una top model” a testimonianza di un rimario pressochè infinito.

Insomma, se ci aspettavamo il Cosimo Fini dei Fastlife lo abbiamo avuto. A questo punto ci auguriamo soltanto che sia l’inizio di un progetto più grosso, perchè le rime di un certo spessore non ci bastano mai e quindi ne vorremmo ancora (nonostante Iuter – che ha presentato il progetto – abbia affermato che si tratti soltanto di un singolo promozionale per la capsule omonima).

Intanto, godiamoci questo victory lap con Vita Veloce Freestyle di Guè Pequeno e incrociamo le dita:

Correlato:

  • Clicca QUI per leggere il testo di Vita Veloce Freestyle di Guè Pequeno.

L'articolo Vita Veloce Freestyle: il trademark di Guè Pequeno e Dj Harsh proviene da Rapologia.it.