Dopo tanti remake e reboot finalmente il vecchio Crash ritorna sui nostri schermi con un episodio inedito, il quarto dopo la fortunata trilogia che lo ha reso celebre in tutto il mondo.

Si torna quindi alla formula originale vincente senza mutuare idee da altri giochi del genere, anche se gli sviluppatori ora hanno accumulato una grande esperienza e quindi possono donarci un titolo veramente ben confezionato.

La trama riprende quando raccontato alla fine del terzo episodio Warped con i vari nemici come lo spirito Uka Uka o il Dr. Neo Cortex esiliati completamente in una prigione temporale senza alcun scampo. Uka Uka però riesce a trovare una via di uscita che connette i cattivi a vari universi e a varie linee temporali, creando così un gran caos.

Crash e la sorella Coco quindi con l’aiuto di Aku Aku e delle maschere quantiche che donano vari poteri speciali al bandicoot dovrà riportare l’ordine e sconfiggere quindi un’altra volta i cattivoni di turno. Un bel tuffo nel passato per tutti coloro che hanno amato le avventure di Crash così come un ottimo modo di conoscerlo per chi non lo fece prima in passato.

Cominceremo da una foresta che ricorda il primo capitolo e poi successivamente potremo affrontare i vari livelli o con Crash o con Coco. Il gioco è pieno di easter egg provenienti dal passato e il feeling è il medesimo con questi livelli in tre dimensioni e una telecamera attaccata dietro alle spalle. C’è tutto casse TNT e Nitro e la soddisfazione è veramente massima per chi è cresciuto con quei giochi.

Il set di mosse è quello classico con piroette, salti e attacchi di pancia e la struttura dei livelli molto lineare con alcune deviazioni atte a portarci sulla strada dei bonus. Presente anche il respawn con checkpoint illimitati. Presenti anche sfide con raccolte di mele e distruzioni di casse. Sono presenti anche tanti livelli bonus aggiuntivi come quelli a scorrimento laterale oppure quelli appartenenti a linee temporali alternative che presentano quindi differenze importanti. Belli anche i livelli sulla moto ad acqua e quelli a visuale frontale.

C’è una buona varietà nei livelli con salti temporali divertentissimi e una buona struttura generale. Con le maschere poi potremo viaggiare di qua e di là, rallentare il tempo di gioco e molte alte peculiarità che sfruttano i livelli al meglio. Il gioco è abbastanza difficile e ci terrà impegnati a lungo. Il tutto dura sulle 8 ore anche se sono presenti opzioni in multiplayer come il passarsi il controller con un amico e giocare fino a 4 giocatori in locale.

Dal punto di vista tecnico è colorato e con il solito look cartoonesco anche se il tratto è più maturo e interessante. Potremo anche personalizzare Crash e Coco con tantissimi costumi. Buona anche la colonna sonora sempre in linea con i brani del passato che danno così un senso di continuità.

Un grande classico che è tornato veramente nel migliore dei modi.

Voto: 9