Fuori ora Bloody Vinyl 3, il nuovo capitolo del progetto di Slait, curato anche da tha Supreme, Low Kidd e Young Miles, con all’interno numerosi nomi della scena italiana.

Zero vincoli, zero regole, 15 tracce, 29 artisti e tante combinazioni inedite” ci introduce così Slait a Bloody Vinyl 3, il nuovo capitolo del suo progetto nato del 2012, proseguito poi nel 2015 e che cinque anni dopo torna prepotentemente sulla scena richiamando a sé alcuni tra i nomi più importati del panorama rap italiano ed intessendo una collaborazione a più mani con tha Supreme, Low Kidd e Young Miles.

In Bloody Vinyl 3, oltre ai nomi appena citati, sono presenti Salmo, Jack the Smoker, Hell Raton e Nitro (tutti di casa Machete) e spiccano tra i restanti artisti Fabri Fibra, Jake La Furia, Guè Pequeno e Madman; non mancano poi le novità assolute come Mara Sattei, Rosa Chemical e Vale Pain. È chiaro che rispetto ai precedenti capitoli di Bloody Vinyl, Slait e i produttori coinvolti abbiano puntato si sulla nuova scena, chiamando artisti ancora sconosciuti al grande pubblico che si affiancano qui a grandi nomi, ma anche al sound avvolgente e che strizza l’occhio al pop di Mara Sattei e allo stile versatile di Madame e Coez che affonda le radici nel rap ma valica i confini del genere in senso stretto, e fiancheggia quello più crudo di molti altri presenti.

Un progetto dunque variegato, sia per le collaborazioni per lo più inaspettate e la moltitudine di rapper chiamati nel disco, quanto per gli stili degli stessi che si mescolano ed intrecciano tra loro, dando vita ad un album pronto a distinguersi e a lasciare il segno.

Per ascoltare Bloody Vinyl 3 di Slait trovate qui sotto il link; non dimenticate di farci sapere se ha soddisfatto le vostre aspettative. Buon ascolto!

L'articolo Bloody Vinyl 3 di Slait, tha Supreme, Low Kidd e Young Miles è fuori! proviene da Rapologia.it.