A una settimana dal video di Lithuania, Big Sean pubblica il video di ZTFO.

Zen the F*ck out, un messaggio chiaro, forse un consiglio. Big Sean sceglie uno dei brani più leggeri dell’ultimo album Detroit 2, ZTFO appunto, per un video in cui si lascia sorprendere nell’atto di meditare, attività che l’artista pratica da anni e di cui non ha mai fatto mistero, fino a staccarsi da terra e fluttuare a mezz’aria. Il video di ZTFO è diretto da Lawrence Lamont.

Il brano è senza dubbio uno dei più disimpegnati e meno densi liricamente dell’ultimo album, eppure ne mantiene e, anzi, ne sintetizza a pieno lo spirito di fondo.

“If we don’t have the same vision, then we can’t exchange contacts
I don’t get mad, I don’t react, I just relax”

Big Sean con Detroit 2 è riuscito infatti a raccontarci, senza retorica e senza esagerazioni, di un equilibrio personale faticosamente raggiunto, un equilibrio che ora appare persino indipendente dal successo o da qualsiasi altra interferenza esterna. Sincerità ampiamente ripagata in termini numerici, considerato il debutto di Detroit 2 al vertice della classifica americana.

I più attenti avranno sicuramente notato anche la presenza discreta di Travis Scott, che in sottofondo arricchisce ZTFO con alcuni dei suoi ad libs più iconici (straight up, it’s lit). L’artista di Atlanta appare in Detroit 2 anche nella traccia Lithuania, di cui è uscito il relativo video la settimana scorsa.

Il video di ZTFO (Zen The F*ck Out) è ora su Youtube. Puoi dargli un’occhiata, se ti va, anche qui sotto. It’s lit!

L'articolo Big Sean fluttua in aria nel video di ZTFO proviene da Rapologia.it.