Megan Thee Stallion, DaBaby e i Migos sono tra i vincitori dei BET Awards 2020.

Nella serata di ieri, si è tenuta la ventesima edizione – nonché la prima virtuale – dei BET Awards. Nel corso della serata, vari artisti hanno regalato al pubblico collegato da remoto performance significative.

I Public Enemy hanno aperto lo show con un remix della loro celebre Fight the Power. Per l’occasione, Chuck D e Flavor Flav hanno reclutato Nas, YG, Rapsody e Black Thought i quali hanno voluto dire la loro sulle vicende che stanno interessando l’America di questi tempi.

Altra esibizione di un certo impatto è stata quella di DaBaby e Roddy Ricch che, sulle note di Rockstar, hanno riproposto al pubblico la storia di George Floyd e le proteste che stanno infuocando le strade degli Stati Uniti.

Anche Lil Wayne ha deciso di regalare agli spettatori un momento commovente, esibendosi con Kobe Bryant, contenuta nel mixtape Tear Drop Tune 2 risalente al 2009.

Nel corso della serata si sono alternate altre star come Megan Thee Stallion, Smoke D insieme al fratello SiR, Alicia Keys, Chloe X Halle e Anderson Paak. Potete recuperare le loro performance sul canale Youtube dei BET Awards.

Per quanto riguarda i vincitori, Lizzo e Chris Brown hanno portato a casa il premio di miglior artista femminile e maschile nella categoria Pop/R&B. No Guidance di Drake e Chris Brown ha poi vinto la statuetta per la Best Collaboration e i Migos quella per Best Group.

Megan Thee Stallion è stata riconosciuta come la Best Female Hip-Hop Artist, mentre DaBaby come Best Male Hip-Hop Artist. Video of The Year è andato ad Higher di DJ Khaled e Video Director of the Year a Teyana Taylor. Roddy Ricch è invece il Best New Artist dell’anno, mentre il suo album di debutto ha trionfato nella categoria principale, ossia quella di album dell’anno.

Cosa pensate dei vincitori e delle performance dei BET Awards 2020? Fateci sapere la vostra dopo aver recuperato tutte le esibizioni… buona visione!

L'articolo BET Awards 2020: vincitori ed esibizioni proviene da Rapologia.it.