Nella notte tra il 25 e il 26 giugno 2020, è stato pubblicato Mr.Fini il nuovo progetto discografico di Cosimo Fini a.k.a. Guè Pequeno per Universal Music/Island Records. Dopo una lunga attesa, dettata anche dall’emergenza sanitaria, Guè Pequeno ha finalmente pubblicato questo album che, sin dal suo annuncio, è riuscito a far parlare molto di sé: sono trascorsi ben due anni dal suo precedente lavoro e i fan erano ormai impazienti del grande ritorno del “dittatore del rap” sulla scena.

Facciamo un passo indietro… Sinatra ha sicuramente rappresentato un grande traguardo per l’artista milanese: il disco è stato riconosciuto nelle classifiche FIMI tra gli album più venduti. Quello che tutti ci domandiamo è se anche questo nuovo album, tanto atteso quanto controverso, possa essere il degno erede di un successo come Sinatra. Si è iniziato a parlare di questo disco dal 3 giugno quando su Instagram è comparso questo nuovo account: Mr.Fini; il profilo misterioso ha spinto subito i molti seguaci del Guercio a domandarsi su una possibile uscita: l’attesa è finita! Non resta che gustarselo.

In contemporanea con l’uscita di Mr.Fini, arriva in radio anche il primo singolo estratto. Si tratta di Saigon, riferimento alla leggendaria capitale vietnamita – oggi nota come Ho Chi Mihn -, che fa da sfondo a un amore che sboccia e sfiorisce nell’arco di poche settimane come i suoi famosi ciliegi; una storia raccontata come da abitudine di Guè Pequeno con grande realismo e un velo di malinconia. Il ritornello melodico e incisivo e la produzione targata 2nd Roof, con i suoi rimandi agli anni ’80 e all’elettronica d’atmosfera più contemporanea, regalano al singolo un appeal perfetto per le radio di tutta Europa e oltre.