Prendi due rapper della scuola genovese con un’inclinazione naturale per la poesia. Mettici la passione di entrambi per le sonorità neo soul, con rimandi ad artisti internazionali come Mac Miller, Anderson Paak, J. Cole e compagnia bella. Aggiungi che collaborano per la primissima volta. Che cosa ottieni?

Il risultato è Rosae, nuovo singolo di Martin Basile e Grosz, disponibile da oggi su tutte le piattaforme di streaming. Il titolo in latino deriva dal ritornello che, come molti altri brani di Martin Basile, fa cenno alla latinitas. “I miei amici latinisti lo sanno / Se sono rose declineranno”. Dimostrazione di come il rap possa parlare anche di argomenti meno inflazionati, come il mondo della cultura.

Nei prossimi giorni verrà pubblicato il video di una registrazione del brano realizzata insieme ad altri musicisti da diverse parti d’Italia, ognuno da casa sua per via dell’emergenza coronavirus. Tra di essi, il batterista Omar Maiorano, il chitarrista Enrico Salvatori, il cantante Gionathan ed il bassista Marco “Ciubbe” Bruni. Anche in questo caso la musica non ha alcuna difficoltà ad unire persone distanti geograficamente.