Due mesi fa è uscito Blowing Time Away il primo disco ufficiale degli Em4ncipation, un gruppo italiano di jazz rap che sta attirando l’attenzione di molti.

Rolling Stone ha definito la loro musica: “Un turbinio che dall’hip hop trasporta ai colori del jazz, toccando sfumature trip hop e elettroniche per un progetto dal respiro internazionale convincente, come pochi ne abbiamo sentiti nella scena italiana”.

Parliamo degli Em4ncipation, giovane gruppo di jazz rap tutto italiano composto da quattro musicisti eccellenti: Alessandro Rossi alla batteria, Andrea Lombardini al basso, Massimo Imperatore alla chitarra e Massimiliano Milesi al sax.

È uscito circa due mesi fa Blowing Time Away (edizioni Bagana/Pirames International), il disco di esordio di Em4ncipation, un lavoro nel quale, mescolando i tanti generi, il gruppo ha costruito un’identità figlia di tanti stimoli artistici, come quelle di Kamasi Washington, The Comet is Coming e Donny McCoslin.

Blowing Time Away è un viaggio nella contemporaneità della musica di matrice afroamericana e si pone come il punto di avanguardia più moderna all’interno della scena italiana. Insieme all’artista Hip Hop Yah Supreme di New York, gli Em4ncipation alternano diversi mondi e colori, filtrati e distillati nella loro particolare estetica caleidoscopica che abbraccia hip hop, jazz, soul, fino al post rock e l’elettronica.

Il disco è impreziosito dalla straordinaria partecipazione di Davide Shorty in Blue e in Love Makes Change e dal personalissimo remix del producer/dj DayKoda alle prese con Step Lively, brano che apre il progetto nonchè primo singolo della band.

Gli Em4ncipation sono stati in tour nei migliori club italiani e torneranno in giro il prima possibile, quando questa triste parentesi sanitaria sarà terminata.

L'articolo Il jazz rap degli Em4ncipation nel disco Blowing Time Away proviene da Rapologia.it.