Con Ignatius, Jadakiss celebra la vita di Icepick Jay.

La morte di Jay “Icepick” Jackson nel 2017 scosse la comunità Hip-Hop di New York City. Da Funk Flex a Swizz Beatz il dolore che portò via il leggendario A&R coinvolse tutti. Jadakiss fa luce sul vuoto lasciato dal suo collega con Ignatius.

Il titolo deriva dal nome del suo amico e tutti gli elementi musicali del progetto, dalle collaborazioni ai beat, sono stati scelti cercando di esaudire i suoi desideri.

I primi due singoli ci hanno mostrato il lato più classico di Jada, con la lirica Me e l’elegante Kisses to the Sky.

Ma il resto del disco prevede di portarci in un viaggio più intimo e inusuale per il rapper di Yonkers. Dalla letale Huntin Season con un Pusha T più efferato che mai alla collaborazione strappalacrime I Know con John Legend, Ignatius è un viaggio nel mondo di Jadakiss.

“He dealt with me when I was hard headed and stubborn, i’m givin’ you jason, he helped me see the light in some dark situations”

L’ultimo progetto dell’artista newyorkese “Top 5 Dead or Alive” mostrava la volontà di essere considerato uno dei migliori. Durante un recente episodio di Everyday Struggle, l’mc ha rivelato di sentirsi ancora uno dei più sottovalutati, uno di quelli che riceverà i proprio fiori solo dopo la sua morte. Speriamo che questo disco lo aiuti a consolidare il suo posto nel rap game.

E voi cosa ne pensate di Ignatius? Fatecelo sapere nei commenti dopo averlo recuperato dal link che trovate qua sotto… buon ascolto!

L'articolo Jadakiss torna con il suo intimo Ignatius proviene da Rapologia.it.