Madlib e Freddie Gibbs hanno pubblicato Bandana Beats, la versione strumentale di Bandana.

Era il 28 giugno 2019, quando Freddie Gibbs e Madlib pubblicavano Bandana.

Bandana trovava nelle produzioni di Madlib e nelle liriche di Freddie Gibbs il proprio punto di forza; le strumentali stesse sono state cosi apprezzate che i due artisti hanno deciso, fortunatamente potremmo dire, di rilasciare Bandana Beats, la versione instrumental del disco.

Sui social dei due è possibile trovarne l’annuncio; Quasimoto è uno degli alter-ego di Madlib).

Analizziamo il lavoro di Madlib

Occorre precisare, per chi non conoscesse Otis Jackson Jr., che Madlib è riconosciuto, dalla maggioranza dei rapper e da chi ascolta questo genere musicale, come uno dei maestri del campionamento.

In poche parole è un polistrumentista, dj, producer e rapper con una cultura musicale ed una passione per i campioni fuori da ogni immaginazione, come ad esempio il nostro caro MF Doom.

Bandana Beats

Per Bandana, Madlib non si è risparmiato ed ha steso tappeti musicali, a Freddie e alle guest, davvero impervi quanto affascianti.

Da grande appassionato del sampling, mi sono armato di Whosampled – un portale contente migliaia di pezzi con i rispettivi sample, sarà il vostro migliore amico se avete la mia stessa passione – ed ho scoperto tutti i sample di Bandana.

Di seguito riporterò quali, personalmente, ho apprezzato di più:

  • Palmolive Cry of a Dreamer dei The Sylvers (la strofa di Pusha-T in questa traccia è stata scelta da Complex, come la migliore dell’anno);
  • Crime Pays – Free Spirit di Walt Barr;
  • Giannis – Aasman Ke Neeche di S.D. Burman;
  • Message Seats – Radio, Dance Hall Live di Tenor Saw.

Scriveteci quali sono i vostri sample e beats preferiti di Bandana ed inoltre su quali vi state cimentando. Per il resto, non vi resta che godervi Bandana Beats: buon ascolto!

L'articolo Madlib e Freddie Gibbs pubblicano Bandana Beats proviene da Rapologia.it.