Photo by KG2016/ Creative Commons Attribution-Share Alike 4.0 International

Il rapper Flame, il cui vero nome è Marcus Grey, è noto principalmente per le sue canzoni che inneggiano al Dio cristiano. A 37 anni, ha pubblicato nove album: Flame, Rewind, Our World: Fallen, Our World: Redeemed, The Sixth, Captured, Royal Flush, Forward e God Knows. È fondatore della casa discografica di settore Clear Sight Music, inoltre è stato nominato ai Grammy ed ha ricevuto parecchie altre nomination prestigiose. Possiede una laurea in Teologia, ed ha portato la sua musica, intrisa di speranza cristiana, in tutto il mondo.

Ora, però, Flame si è conquistato un posto in prima pagina sui tabloid internazionali per tutt’altra ragione. Qualche tempo fa, infatti, ha deciso di denunciare la cantante Katy Perry per una violazione di copyright nei suoi confronti.

Il rapper, infatti, ritiene che la hit Dark Horse della popstar americana, uscita nel 2013, abbia copiato alcuni elementi da una sua canzone del 2009, Joyful Noise. In particolare, secondo Wired.it, i produttori della Perry hanno copiato il beat e la linea strumentale del brano di Flame.

Gli avvocati della Perry, al contrario, sostengono che i produttori di Dark Horse non avevano mai ascoltato il rap cristiano di Flame prima della denuncia. Inoltre, hanno enfatizzato come il video della hit di Perry contenesse immagini legate alla stregoneria ed alla magia nera, ideologie che il rapper cristiano rifiuta pubblicamente.

Al contrario, gli avvocati di Flame sostengono che la sua canzone, nominata ai Grammy Awards, ha ottenuto un ingente successo online, e che perciò è alquanto improbabile che i produttori della Perry non la conoscessero. Il loro argomento ha convinto i giudici, che hanno condannato la Perry ed il suo team a pagare una penale assai consistente: la star dovrà tirare fuori 550.000 dollari, mentre alla sua casa discografica toccherà scucire 2.78 milioni di dollari.

Le canzoni di Flame, che raccontano la sua gioventù tormentata

La gioventù di Flame non è stata facile. Durante un’intervista con il popolare magazine online cristiano CBN il rapper ha raccontato che, a causa dei suoi problemi famigliari, la sua figura di riferimento in famiglia era la nonna, che però morì quando il ragazzo era al liceo. Di recente, il futuro Flame era stato sospeso per colpa dei suoi comportamenti ribelli, con cui probabilmente cercava di esprimere il disagio per i suoi problemi famigliari.
Per aiutarlo ad affrontare la morte della nonna, la sua fidanzata lo accompagnò in chiesa. Da quel momento in poi, Flame si avvicinò alla fede cristiana per non abbandonarla mai più.

I successi pop di Katy Perry

Photo | License:  Attribution-Share Alike 2.0 Generic

Quel che è certo è che Katy Perry (35 anni) ad oggi non è conosciuta per canzoni legate al rap cristiano. Al contrario, molti dei motivetti pop della cantante californiana hanno scalato le classifiche di tutto il mondo, aggiudicandosi una popolarità impressionante.
Ecco i più famosi, che tutti abbiamo sentito almeno una volta per radio:

  • Waking Up in Vegas (2008). Si tratta di una delle canzoni più famose dedicate alla capitale del divertimento del Nevada e, soprattutto, al mondo dei casinò. Ha vinto i MTV Europe Music Awards come miglior video.
  • I Kissed a Girl (2008). Questo singolo, estratto dall’album One of the Boys, il secondo prodotto dalla Perry, ha venduto oltre 5 milioni di copie. Non sorprende, dunque, che si tratti di uno dei maggiori successi della cantante.
  • Teenage Dream (2010). Una canzone che dimostra quanto Katy Perry sia brava ad interpretare il vissuto della sua audience, formata per lo più da giovani under 25. Nel 2010, è stato il 17° singolo più venduto negli States.
  • Last Friday Night (2011). Con questo singolo, la Perry ha venduto oltre 2.000.000 copie soltanto negli USA. Una curiosità in più? La sigla “TGIF” pronunciata nella canzone significa Thanks God it’s Friday, ossia “Grazie a Dio è venerdì”…
  • Rise (2016). La popstar ha cantato questa stupenda ballata persino alla National Democratic Convention del 2016, un evento di carattere politico legato alla campagna presidenziale americana.

The post Katy Perry ed il plagio del rapper cristiano Flame appeared first on RapBurger.