Fabri Fibra ha annunciato Il Tempo Vola (2002-2020), una nuova raccolta di brani in uscita il 25 ottobre: al suo interno ci saranno anche inediti, rarità ed outtakes.

Fenomeno è l’ultimo studio album di Fabri Fibra e ci ha fatto innamorare del suo contenuto sin da subito. Merito della coerenza e della passione che Fabrizio Tarducci ha sempre posto al centro della sua musica, senza mai snaturarsi ma – piuttosto – evolvendo step dopo step, come ci racconta la traccia Il Tempo Vola:

“Non sono più quello di Turbe Giovanili
Non sono più quello di Mr. Simpatia, mi dispiace
Non sono più quello di Tradimento
O di Bugiardo, Controcultura o Guerra e Pace
Non sono neanche più quello di Squallor
E non sarò neanche più questo qui, si va avanti”

Concluso un lungo periodo nel quale il disco ha suonato in gran parte d’Italia, radio e televisioni comprese, Fibra e la Universal hanno deciso di chiudere il cerchio con una raccolta di brani che spazieranno dai suoi esordi sino ai tempi più recenti, passando per inediti, rarità ed outtakes. Il nuovo progetto di Fabri Fibra è stato annunciato per il 25 ottobre e prenderà proprio il nome della traccia che abbiamo citato in precedenza: Il Tempo Vola (2002-2020).

Fabri Fibra si appresta quindi ad entrare nel 2020 ancora una volta da protagonista,  nutrendo la linfa di una carriera nella quale si sono susseguiti momenti che resteranno impressi nella storia di ciascuno di noi oltre che nella sua vita personale. E’ proprio vero che il tempo vola e che a volte si fatica a starci dietro, ma la musica è ancora oggi l’unico mezzo per interpretare il nostro tempo, che ci permette di guardare con coraggio al futuro prendendo tutto ciò che di buono c’è stato in passato, e questo Fabri lo sa bene.

Dalle stories che lo stesso artista ha postato, possiamo anche annunciare titolo e featuring di due dei cinque inediti: Come Mai con Franco126 e Lascia il Segno con Ernia e Rkomi. 

L'articolo Il Tempo Vola (2002-2020) è il nuovo progetto di Fabri Fibra proviene da Rapologia.it.