I’m Him è il nome del nuovo album di Kevin Gates: un progetto intimo che non prevede alcuna collaborazione.

Qualche mese fa abbiamo parlato sulle nostre pagine dell’uscita di Luca Brasi 3, l’ultimo episodio di una saga culto che vede come protagonista un Kevin Gates nelle sue sfumature più gangsta. Un progetto quasi dovuto quello ispirato al personaggio de Il Padrino, che oltre a chiudere la trilogia ha anche posto fine ad un percorso di vita che ha visto il rapper affrontare uno dei periodi più difficili della sua vita, a causa della detenzione in galera per possesso illegale di armi da fuoco.

E se è vero che l’esperienza in carcere non passa mai inosservata agli occhi degli altri, è altrettanto vero che non può lasciare indifferente chi l’ha vissuta in prima persona: con I’m Him, il suo nuovo album, Kevin getta uno sguardo al passato per ripercorrere le orme che lo hanno portato ad essere l’uomo e l’artista che è oggi. I’M Him si propone di essere come chi lo ha creato, maturo e consapevole nonostante gli errori e il male che si porta dietro da tanto tempo. Proprio per tale concept Kevin Gates ha scelto di non collaborare con nessuno, tranne che coi produttori che gli hanno dato forma quali: FRACTIOUS FRANK, MD$, and Take a Daytrip.

A tal proposito, Kevin ha raccontato il suo attuale momento a Billboard, definendosi orgoglioso nel suo percorso di crescita, che è stato più lento e tortuoso rispetto ad altre vite ma che lo vede oggi nel pieno delle sue possibilità.

I’m Him è disponibile ovunque a partire da oggi, venerdì 27 settembre 2019.

L'articolo Kevin Gates si guarda dentro con il nuovo album I’M Him proviene da Rapologia.it.