Mango è il secondo singolo estratto da Iodegradabile, il nuovo disco di Willie Peyote in uscita il 25 ottobre.

“Ma Willie non rappa più? Ma il disco sarà tutto come La tua futura ex moglie? A me manca il giovane nichilista! Non sei più quello di Educazione Sabauda!” – Sono queste le parole che qualche giorno fa Willie Peyote, con la sua consueta ironia, ha usato per pubblicare sui propri canali social un video in cui rappa senza base un brano inedito gasando tutti, persino Ensi che lo definisce “Il Willie di Mi Fist”.

Ebbene sì ragazzi: Willie rappa ancora, e il suo nuovo singolo uscito oggi, Mango (presentato ieri sera in anteprima in rotazione su Trx Radio), dimostra che come al solito lo fa parecchio bene.

Il Willie Pooh cinicamente romantico de La tua futura ex moglie, in questo pezzo lascia spazio all’altra faccia di Guglielmo Bruno, quella del rapper conscious e dissacrante nei confronti della società a cui ci aveva abituato sin dai tempi del Manuale del giovane nichilista, e che anche stavolta non risparmia nessuno: si burla degli hit maker i cui contenuti sono inversamente proporzionali agli incassi “Vi tengono in vita per finir le rate, ma come cazzo state? / Sti tormentoni li scrive un bambino”, ci ricorda in modo per niente edulcorato com’era finita l’ultima volta che qualcuno aveva ottenuto i pieni poteri “Se la storia torna finite a testa in giù”, e già che è in tema critica amaramente anche l’altra parte “Ho visto che certi compagni troppo annoiati nei loro salotti purtroppo non si sono accorti di cosa succede sotto ai loro occhi / Serve rischiare e sporcarsi le mani”, senza mai abbandonare quell’insolente e sbeffeggiante sincerità che è da sempre il suo marchio di fabbrica.

Un brano quindi satirico e pungente, che si risolve però in modo e con un tono inaspettati: solo alla fine infatti capiamo che il titolo è un omaggio all’omonimo artista scomparso cinque anni fa, che Willie ha voluto ricordare così:

“Mi tocca sempre molto pensare al modo in cui se ne è andato Mango. In particolare, trovo emblematico il fatto che abbia sentito l’esigenza di chiedere scusa al pubblico per il disagio che sapeva avrebbe procurato con l’interruzione del suo concerto. Questa preoccupazione, questa totale devozione al pubblico e alla musica è la massima espressione artistica a cui si può assistere, ed è per questo che ho pensato di omaggiare la sua memoria e il suo esempio in questo brano.”

La produzione del brano è – ca va sans dire – affidata al fedele Frank Sativa, che dalle atmosfere electropop de La tua futura ex moglie, passa a quelle sempre britanniche dell’alternative rock, proponendo delle sonorità che, per gli appassionati del genere, non possono non riportare alla mente le chitarre e i bassi degli Arctic Monkeys di qualche anno fa.

Potete ascoltare Mango, il nuovo singolo di Willie Peyote, qui sotto:

Correlato:

  • Leggi anche il testo di Mango di Willie Peyote.

L'articolo Mango è il nuovo singolo di Willie Peyote proviene da Rapologia.it.