Megan Thee Stallion è un’altra nuova leva che non può mancare nelle vostre playlist.

Da tempo il rap femminile non conosceva un periodo d’oro come questo. Il 2019 ha infatti visto molte rapper scalare le classifiche: tra queste Megan Thee Stallion.

Nata Megan Pete a Houston (TX) nel 1995, la ragazza assume questo moniker per la propria statura. Cresce con la madre Holly Thomas, femcee nota nella scena locale con il nome di Holly Wood. La donna le fa anche da manager fino alla morte, avvenuta la scorsa primavera.

Megan Thee Stallion inizia a scrivere canzoni a sette anni, ma la sua timidezza la porta a tenere nascoste le proprie abilità artistiche: una volta uscita allo scoperto, Holly le fa promettere di dedicarsi anche alla propria istruzione.

Megan frequenta infatti il corso di amministrazione sanitaria presso la Texas Southern University, conciliando la vita da studentessa con sessioni di registrazione, interviste ed esibizioni.

Stalli Freestyle la porta alla ribalta nel 2017, anno in cui viene messa sotto contratto dalla 1501 Certified: per questa label pubblica l’EP Make It Hot. L’anno seguente arriva l’EP Tina Snow – un omaggio all’elter ego di Pimp C, sua ispirazione più grande – nonché un accordo con la 300 Entertainment, la stessa label che ha lanciato i Migos.

Di recente la rapper è riuscita ad entrare nella Billboard Hot 100 (peak alla #65) con Big Ole Freak, estratto da Tina Snow. Il successo riscosso ha portato alla pubblicazione del mixtape Fever: tra i singoli estratti troviamo Sex Talk, Realer e Cash S-t (feat. DaBaby), piazzatosi alla #86 nella classifica americana dei singoli più venduti.

Occhi aperti quindi su Megan Thee Stallion! Vi lasciamo il link di Spotify di Fever per capire di che pasta è fatta la ragazza: buon ascolto!

 

L'articolo Megan Thee Stallion: la fiera femcee del Texas proviene da Rapologia.it.