Jay-Z, Tierra Whack e Kendrick Lamar sono solo alcuni degli ospiti di Beyoncé in The Lion King: The Gift.

Questa sera arriverà nei cinema americani Il Re Leone, remake del celebre cartone del 1994. Il film vede la partecipazione di Beyoncé e Childish Gambino, che hanno prestato la voce a Nala e Simba. Per l’occasione la Disney ha affidato ad Hans Zimmer il compito di curare la colonna sonora ufficiale. Queen Bey ha di contro prodotto un intero disco di inediti ispirato alla storia: stiamo parlando di The Lion King – The Gift.

L’annuncio è arrivato la scorsa settimana in occasione della premiere americana: Beyoncé ha descritto il progetto come una “lettera d’amore per l’Africa“, che unisce i principali artisti africani con il meglio del panorama a stelle e strisce.

Nei giorni scorsi abbiamo avuto modo di conoscere gli ospiti dell’album nonché la copertina: quattordici tracce alle quali hanno contribuito i maggiori esponenti del rap contemporaneo. Anzitutto troviamo Jay-Z e Childish che duettano con Beyoncé in Mood 4 Eva.

Kendrick Lamar le dà invece man forte in The Nile: per loro si tratta della seconda collaborazione dopo la spettacolare Freedom, contenuta in Lemonade (2016). Altri nomi sono quelli di Wizkid, Pharrell Williams e Mr Eazi (lo avete già sentito in Black Madonna di Lady Leshurr).

Altro nome da notare è quello di Tierra Whack: questa femcee si è fatta notare l’anno scorso con un mini visual album di quindici tracce da un minuto l’una (Whack World). Dal panorama r&b arrivano 070 Shake (Ye di Kanye West) e Jessie Reyez (Good Guy di Eminem). Persino la figlia di Jigga e Bey – Blue Ivy – fa un’apparizione in Brown Skin Girl.

Il risultato finale sarà sicuramente spettacolare: quando si parla di Bey non ci si può aspettare che qualcosa di grandioso. Cosa ne pensate di The Lion King: The Gift di Beyoncé? Fatecelo sapere nei commenti mentre date loro un ascolto su Spotify!

L'articolo Il rap trionfa in The Lion King: The Gift di Beyoncé proviene da Rapologia.it.