Endorphins di Octavian è un mixtape che somiglia molto ad un album con ospiti eccellenti.

Octavian, è uno dei rapper britannici che sta facendo parlare più di sé al di fuori del Regno Unito. Il suo nuovo mixtape si intitola Endorphins e segue quello d’esordio SPACEMAN, uscito l’anno scorso.

Sono dodici brani, di cui due erano già stati pubblicati come estratti. Bet, pubblicata il 28 febbraio, è stata la traccia che più di tutte lo ha fatto conoscere al grande pubblico e ne ha definito uno stile riconoscibile. Il 20 aprile era stata poi pubblicata Lit. Il progetto contiene ospiti di alto livello, dal connazionale Skepta agli statunitensi Smokepurpp e A$AP Ferg.

Gangster Love apre il mixtape in modo molto spiazzante, una sorta di ballata piano e voce in cui l’artista canta di un amore finito. Con la seconda si vira subito sulle sonorità e il flow di Octavian che già conosciamo. King Essie parla sostanzialmente di fare soldi e delle sue frequentazioni poco raccomandabili. Le tematiche di Endorphins sono quelle della vita di strada e dei pericoli ad essa connessa, con tanto spazio per il bragging. Le sonorità sono quasi sempre pulite, minimali, lente e Octavian vi rappa senza “acuti” finendo ogni tanto quasi a parlare sul beat.

Al di là della presenza di un peso massimo come Skepta, Bet rimane il brano più convincente del progetto grazie ad una strumentale che riesce ad esaltare lo stile di Octavian, come nessun’altra in Endorphins. Merita una menzione -IMHO – anche Risking Our Lives, brano intenso che parla della dipendenza da droga di persone lui vicine, in modo personale ed espressivo.

Dopo il secondo mixtape, l’attesa per il primo album ufficiale cresce e le aspettative sono molto alte.

L'articolo Endorphins, il nuovo mixtape di Octavian proviene da Rapologia.it.