Con il record di stream di Veleno 7, Gemitaiz e MadMan festeggiano i dieci anni della saga.

“Il veleno non finisce mai” e ogni anno che passa diventa sempre più potente. Venerdì 7 giugno è uscito Veleno 7, il nuovo capitolo della saga di Gemitaiz e MadMan e in poche ore ha conquistato la 31esima posizione nella classifica globale di Spotify (primo brano italiano a riuscirci).

Il primato non è stato merito semplicemente della qualità del brano, ma dell’appartenenza ad una saga che è leggendaria per un gran numero di ascoltatori rap che si sono formati negli anni ’10.

Veleno, il primo capitolo usciva nel 2009 all’interno del primo mixtape Quello Che Vi Consiglio, pubblicato in free download con Honiro. La strumentale è quella del brano Let Me Get A Minute di Roscoe Dash.

La traccia è una sorta di sfida tra chi dei due abbia le skils migliori e lo scopo è quello di ribadire come sappiano fare il rap ad un livello superiore rispetto al resto della scena. I due artisti avevano dichiarato nell’intervista a Basement Cafè di aver registrato le strofe all’interno di due armadi, Gem a Roma e Mad in Puglia. Già il primo atto conteneva gli incipit classici “È il Gemitaiz, te rispondo ancora che vuoi?” e “Le tecniche che cerchi”.

“Le tecniche che cerchi le sbrano ed il mio show ribalta la massa
Perchè ho il flow di un’altra galassia e metriche da cerchi nel grano”

Veleno 2 è la il brano che più si distanzia dal leitmotiv della saga. È l’unico a contenere una strofa di un terzo rapper – Granny Smith dei Sottotorchio – e ad avere la strofa di MadMan prima di quella di Gemitaiz.

Uscito nel 2010, fa parte del mixtape di Gem Quello Che Vi Consiglio Vol 2. La strumentale è presa dal brano di The Alchemist That’ll Work.

“Niente Rolls Royce, niente diploma
Sono diverso da tutti i rappers di Roma
Nessuno tra tutti questi rappers mi doma
Dice sì pure chi non comprende l’idioma”

Il terzo capitolo della saga è del 2011 e fa parte di Haterproof, mixtape collaborativo di Gemitaiz e MadMan. In quell’anno i due rapper iniziano ad affermarsi nella scena nazionale e il mixtape contiene moltissime collaborazioni anche di artisti già affermarti.

La traccia torna alla sua conformazione classica con in più un breve intro parlato di CaneSecco. Ha la strumentale di Change di JR Writer che contiene un campione della sigla di Lupin III, celebrato anche da MadMan nel verso “E di M al mondo uno ce n’è il resto è noia”. È probabilmente il Veleno più denso di citazioni di ogni tipo dal calcio, ai videogiochi, dalla storia, ai film, dai fumetti ai medicinali.

“Le tecniche che vanti gasato, fra’, per me sono antiquariato
Pompo più che canti da stadio, tanto che mi capti via radio
Chi mi infama spero che spiri, mi odia pure i giorni festivi
Non mi inc*lo quello che scrivi, coi fra’ fumo, faccio festini”

Veleno 4 è il primo ad arrivare a due anni di distanza dal precedente, pubblicato nel 2013 all’interno di Quello Che Vi Consiglio Vol 4 di Gemitaiz. Il primo ad uscire per Tanta Roba, ha la strumentale di New Slaves di Kanye West.

Ritorna uno dei classici di Gem, presenti anche nell’1 e nel 2, “Niente Rolls Royce” con riferimento al fatto che non gli interessano le auto di lusso e che non ha la patente.

“Questa base tu la scarti, puoi soltanto sp*ttanarti
Questa m*rda chi la fuma? Va per terra, schiuma party”

Nel 2014 esce Quello Che Vi Consiglio Vol 5 di Gemitaiz con Veleno 5, con la strumentale di Ooh Kill’Em di Meek Mill. Al quinto capitolo si fa ancora più frequente l’autocitazione: ritorna “Niente Rolls Royce” e la rima con Morgan e il riferimento alla droga.

C’è anche una citazione di Non Fare La P*ttana di Fabri Fibra in cui però non dice esplicitamente a chi sia diretta la frecciatina: “Ho visto (woo) schiantarsi in bici dopo avergli rotto i freni con lo scardina radici”.

“Sulla traccia ti sparo, il beat è il sicario, dietro il sipario
Ci stai te seduto con in mano il rimario”

Veleno 6 è il salto di qualità decisivo, che ha permesso alla saga di diventare culto per tutto il pubblico del rap. È il primo ad uscire in un progetto di MadMan, MM Mixtape Vol 2 del 2016. È anche il primo ad avere una base originale, prodotta da Mixer T con un sample di Rap God di Eminem.

Grazie alla strumentale inedita il brano è stato il primo Veleno ad essere commercializzato ottenendo la certificazione di doppio disco di platino. (Qui il video di Veleno 6 eseguita live).

“M un colpo di Mauser, tu un Taser
Quante barre scrause che fate, vi consiglio delle pause
Piangi in ogni singolo
Sembra che hai la sindrome di Münchhausen”

Non sappiamo fino a che numero arriverà questa saga, ma è probabile continuerà ancora a lungo. Sia per un discorso remunerativo: gli ultimi capitoli stanno avendo un grande successo commerciale oltre che tra i cultori del genere. Sia per l’attualità, perché la forza della saga è riproporre una stessa attitudine – con la sfida all’ultima rima tra i due rapper – su produzioni coerenti con le sonorità del momento.

Lunga vita al Veleno!

 

L'articolo Veleno, la saga completa di Gemitaiz e MadMan proviene da Rapologia.it.